I suoni più tenui del silenzio

Prati innevati a perdita d’occhio, qua e là un odoroso pino mugo fa capolino da sotto la spessa coltre bianca. In un silenzio ovattato un sussurro scivola sopra le morbide sinuosità dell’alpe: è il lieve fruscio degli sci che corrono sulla neve accompagnato dall’ansimare sommesso e ritmato di movimenti e respiri.

Fare fondo senza fine … e camminare in Valle Isarco

 

Le piste da fondo sull’Alpe di Villandro ritemprano i fondisti del tempo libero, che spesso si fermano per accarezzare con lo sguardo le vette innevate tutt’intorno. Su questo percorso, che parte e finisce sempre alla Baita Gasser, anche gli skater e gli atleti ambiziosi trovano l’altitudine ideale per migliorare i loro tempi d’allenamento. La vista più bella che spazia a 360 gradi è senz’altro quella che fiancheggia la pista da fondo in quota: lunga 35 km, collega il Corno del Renon con l’Alpe di Villandro a un’altezza che si mantiene tra i 2000 e i 2200 m. Questa ed altre piste, ad esempio quella del Monte Villandro o della Chiesetta dei Morti, regalano agli amanti dell’inverno e agli appassionati degli sport invernali le gioie del silenzio e vedute a perdita d’occhio sul magico panorama invernale delle montagne altoatesine.

Tornare bambini: andare in slittino in Valle Isarco

Le lame fruscianti dello slittino riportano alla memoria ricordi d’infanzia: le guance infuocate e l’emozione di certe allegre discese, quando la piccola slitta volava come il vento – alcuni restavano senza fiato, altri invece strillavano di gioia… o per la paura.

Sull’Alpe di Villandro andare in slittino è una pratica tranquilla e adatta alle famiglie. Chi lo desidera, può anche scegliere di attraversare i paesaggi invernali da sogno su una slitta trainata da cavalli.

Notte silenziosa? Promesso! – Festeggiare il Natale in Valle Isarco

Nella vicina cittadina di Chiusa l’atmosfera è silenziosa come all’alpe.

 

Lontano dai chiassosi e triti motivetti natalizi e da sfavillii pacchiani, il mercatino di Natale medievale riprende fedelmente le usanze di un tempo: la citta è immersa nella luce delle candele, guardiani notturni passeggiano per i vicoli torti e raccontano storie, e sulle note di musiche medievali sfilano i cavalieri. La mercanzia in vendita sui banchi di legno comprende oggetti fatti a mano, pantofole di feltro, figure per il presepe, e squisiti prodotti del contadino.

Gita al centro dello sci alpino – sciare in Valle Isarco

Basta col silenzio?

Voglia di sentir fischiare il vento durante una discesa indiavolata? Per andare a sciare la strada è breve, ché dietro l’angolo c’è uno dei comprensori sciistici più grandi al mondo: la Val Gardena si trova nel cuore del comprensorio sciistico Dolomiti Superski, che annovera 450 impianti di risalita e ben 1220 discese. Da lì è possibile raggiungere gli ampi spazi dell’Alpe di Siusi o fare il giro sciistico Sellaronda, un vero highlight per gli sciatori.

Back to top

Dream royal

Camere e Suite

Vacanza nel castello

Prezzi

Servizi inclusi

Speciali

Offerte

Buoni

Vacanza Gourmet

Richiesta

Prenotazione online

In montagna

Arrivo

Meteo

Impressioni